Dogane: concorso a 69 posti di dirigente – il Tar concede la sospensiva

Con ordinanze n. 5863 e n. 5888 del 20/11/2014, il Tar del Lazio ha sospeso “gli effetti di tutti gli atti della procedura concorsuale” a 69 posti di dirigente, bandito dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli nel dicembre del 2011. I giudici hanno ritenuto la pretesa della parte ricorrente non palesemente infondata e hanno accolto la domanda cautelare. In particolare, i giudici hanno affermato che la giurisprudenza (Sentenza n. 688 del Tar Toscana, Sez. I, del 22 aprile 2013), ha già stabilito che le “commissioni di concorso operano come collegi perfetti in tutti i momenti in cui vengano adottati determinazioni rilevanti“, considerando tali sicuramente quelli relativi alla correzione e alla valutazione delle prove. Proprio con riferimento alla presunta violazione del criterio della collegialità, i giudici hanno ritenuto, a una prima analisi del ricorso, sussistere il fumus boni iuris per l’accoglimento della domanda. La trattazione nel merito è stata fissata per il 18 marzo 2015.

Un commento su "Dogane: concorso a 69 posti di dirigente – il Tar concede la sospensiva."

1 Ping/Trackbacks per "Dogane: concorso a 69 posti di dirigente – il Tar concede la sospensiva"

Rispondi