Operazioni triangolari e certificati Eur.1

Un nostro gentile lettore ha chiesto se nel seguente caso è possibile beneficiare del trattamento d’origine preferenziale e, in caso affermativo, come debba compilarsi il certificato EUR-1:

Un operatore economico italiano (IT) vende a un operatore statunitense (US) beni di origine italiana. US rivende i beni a un operatore economico egiziano (EG). I beni sono spediti direttamente da IT a EG.

In via di principio, non esistendo alcun dubbio circa l’origine Unionale dei beni  ed essendo gli stessi spediti direttamente da IT a EG,   nulla osta che tali beni possano godere del trattamento preferenziale. Continua a leggere Operazioni triangolari e certificati Eur.1

L’APP dell’Agenzia delle Dogane dedicata a chi viaggia

L’Agenzia delle Dogane ha prodotto un’APP per smartphone (sistemi Android, I-Os e Windows) per aiutare chi viaggia a rispettare la normativa doganale e a evitare spiacevoli sorprese in uscita o in entrata nel paese.  L’APP  è divisa in due sezioni : “Viaggi” e “Notizie utili”. Nella sezione “Viaggi” si trovano informazioni destinate sia a chi viaggia nei paesi dell’Unione Europea sia a chi si reca o proviene da paesi extra UE.  Nella sezione “Notizie utili”, oltre a trovare i recapiti delle Autorità doganali dei maggiori porti e aeroporti nazionali, si trovano anche informazioni utili relative agli acquisti su internet.

Per non avere più problemi con la dogana al ritorno dalle tue vacanze, scarica l’App cliccando qui🙂

Bitcoin: moneta virtuale, problemi reali!

L’articolo del dott. Francesco Gattola, che pubblichiamo nella sezione approfondimenti, propone una questione attualissima, sconosciuta ai più, ma che merita di essere affrontata in considerazione delle molteplici problematiche che solleva.

Il progetto Bitcoin, considerato all’inizio poco più che un divertimento di qualche geniale esperto in informatica, è diventato in poco tempo la piattaforma per eccellenza della moneta virtuale bitcoin; quest’ultima è ormai diventata un vero e proprio strumento di pagamento, e a causa della sua difficile tracciabilità, sta richiamando l’attenzione delle principali autorità pubbliche di controllo, inclusa quella doganale.

Il rischio, insito in questa tipologia di pagamento, per la sua attitudine a garantire l’anonimato sia dell’operazione sia di chi la  effettua, è che possa diventare strumento per la commissione di illeciti legati , ad esempio, al traffico di droga, al traffico di armi, al riciclaggio e alle frodi fiscali e doganali in generale.

L’articolo in questione, nell’illustrare sinteticamente gli scopi, le funzioni e i rischi legati all’utilizzo di una simile moneta,  non ha la pretesa di analizzare  in modo esaustivo  la problematica,  ma piuttosto di apportare un primo contributo finalizzato a stimolare una più approfondita discussione.

Link ai regolamenti europei non funzionanti

Alcuni lettori del sito ci hanno informato che i link relativi ai regolamenti comunitari pubblicati negli anni precedenti non sono più funzionanti. Purtroppo è vero, ma questo non è dovuto a un cattivo funzionamento del nostro sito, ma al fatto che il sito Eur-Lex, dove viene pubblicata tutta la normativa dell’Unione Europea, è stato completamente ristrutturato a partire dal 1° Aprile 2014.

Anche se stiamo correggendo il problema può darsi che alcuni collegamenti ci sfuggano. Vi preghiamo cortesemente di segnalarceli  a info.dogana@sassone.eu.

Ad ogni modo, tutti i regolamenti pubblicati prima del 1° Aprile 2014 sono ancora accessibili collegandosi al vecchio sito  Eur-Lex

Novità che troverete sul sito

Quando abbiamo deciso di riprendere le pubblicazioni su questo sito, ci siamo fatti inevitabilmente delle domande: riprogettare interamente il sito, cambiarne l’aspetto per renderlo più attraente o, persino, crearne uno completamente nuovo. Alla fine abbiamo deciso di dare continuità all’esperienza iniziata sette anni fa e interrotta per le ragioni spiegate nel post precedente. Quindi non vedrete cambiamenti radicali nel modo di presentarsi del sito. Tuttavia abbiamo in mente alcuni cambiamenti che, una volta realizzati, renderanno più semplice e agevole usufruire dei servizi offerti: li scoprirete strada facendo! 🙂

Abbiamo, invece, molto riflettuto sulla politica del sito e sui suoi  contenuti. L’idea, di  “fornire le novità normative e operative più importanti relative al commercio internazionale”  con un taglio  “prevalentemente pratico”,  cioè le  “cose da fare per fare”, che aveva  ispirato la nascita del sito, è ancora attuale e valida.

Riteniamo, pertanto, che l’ordine di priorità dei contenuti dovrebbe essere il seguente:

  1. le domande fatte dagli utenti avranno priorità assoluta e cercheremo, compatibilmente con i tempi tecnici e le energie degli animatori del sito, di fornir loro risposta in tempi brevi;
  2. le novità normative e procedurali saranno messe in evidenza con regolarità. Una prima breve descrizione sarà fornita ogni volta lo si ritenga necessario;
  3. informazioni relative ad eventi  di interesse per il settore (convegni, seminari, etc.) troveranno anche lo spazio appropriato;
  4. una o due volte al mese saranno approfonditi argomenti che saranno scelti, di volta in volta , basandoci su vari indicatori (argomenti particolarmente caldi, nuova normativa o procedura, interesse da parte della comunità che segue il sito, etc).

Speriamo con ciò di orientare i contenuti del sito sulle esigenze degli operatori che lo usano per trovare soluzioni concrete alle complesse, a volte complicate, problematiche relative all’operatività con l’estero.  E’ chiaro dunque che il vostro contributo sarà fondamentale, sia che cerchiate risposte a vostre domande, sia che  abbiate risposte e vogliate confrontarle con quelle degli altri, sia, più semplicemente, che abbiate delle idee da condividere. Insomma, chiunque voglia contribuire, sarà il benvenuto! Solo una discussione franca e collettiva potrà aiutare questo sito a trasformarsi in quella “palestra di pensiero doganale” che auspichiamo.

Considerate questo sito come vostro: ogni commento, suggerimento o critica tesi a migliorarlo saranno i benvenuti.